LA NOSTRA STORIA    
















1880
Convenzione tra l'Amministrazione provinciale di Brescia e la Compagnia belga Compagnie générale des chemins de fer secondaires relativa alla concessione per la costruzione e l'esercizio di una rete di tranvie provinciali.
1881-1888

Vengono aperte all'esercizio le prime tranvie a vapore:
- Brescia-Orzinuovi successivamente prolungata a Soncino
- Brescia-Vestone e Tormini-Salò poi prolungata a Gargnano
- Brescia-Gardone V.T. successivamente prolungata a Tavernole.

1907-1914
Incomincia l'utilizzo dell'energia elettrica per la trazione.
Alla Compagnia belga subentra la SEB - Società Elettrica Bresciana.
Vengono inaugurate le tranvie:
- Brescia-Gussago
- Brescia-Ostiano
- Pavone Mella-Gambara.
1920
La SEB scorpora il ramo tranviario conferendolo alla società Tranvie Elettriche Bresciane TEB appositamente costituita e della quale conserva il controllo.
1930
Viene completata l'elettrificazione della rete tranviaria bresciana gestita dalla TEB, che raggiunge lo sviluppo complessivo di 208 Km.
1935
Si accentua la crisi dei trasporti tranviari e inizia la sostituzione di alcuni tronchi con linee di autoservizi, sistema di trasporto considerato più economico.
La TEB costituisce la Società Italiana Autotrasporti - S.I.A. Spa cui viene affidato l'esercizio di autolinee sostitutive delle linee tranviarie.
1954
Tutte le tranvie provinciali sono state sostituite da linee di trasporto automobilistico.
La TEB termina la propria gestione operativa del servizio pubblico.
La S.I.A. Spa gestisce una rete provinciale di autolinee con uno sviluppo prossimo a quello attuale.
1972-1982
La S.I.A., che nel frattempo era passata sotto il controllo della società Bastogi di Milano, gestisce l'esercizio delle autolinee sostitutive delle tranvie locali varesine in concessione alla Società Varesina Imprese Trasporti.
1987
La Società Italiana Autotrasporti - S.I.A. Spa conferisce il proprio ramo d'azienda del trasporto pubblico locale alla SIA - Società Italiana Autoservizi Spa.
1992
La SIA Spa passa sotto il controllo dell'Italmobiliare tramite il Gruppo SAB di Bergamo che gestisce servizi extraurbani nelle provincie di Bergamo e Lecco.
1995
La SIA Spa acquisisce la SAIA BUS Srl di Brescia che gestisce linee extraurbane nelle provincie di Brescia e Cremona.
2001

La SIA Spa, con il conferimento dei rami d’azienda della controllata SAIA BUS, che quindi cessa l’attività, partecipa alla costituzione di due nuovi soggetti del trasporto pubblico locale:

  • SAIA Trasporti Spa di Brescia,operante nella zona sud della provincia di Brescia
  • KM Spa in partnership con AEM di Cremona, che gestisce il servizio urbano e extraurbano della città e della provincia di Cremona.

Inoltre la SIA Spa acquisisce il ramo d’azienda della CAV Scrl costituito principalmente da autolinee di trasporto pubblico locale nell’area della Valtenesi.

2002
Il Gruppo SAB viene acquisito da Arriva International Ltd, azienda inglese detenuta da Arriva p.l.c., leader a livello europeo nel settore del trasporto pubblico, con una consolidata esperienza nei servizi urbani ed interurbani nonchè nei servizi integrati gomma-ferro (Regno Unito, Svezia, Danimarca, Paesi Bassi,Spagna, Portogallo).
2004

Nell’ambito della riforma del trasporto pubblico locale, la SIA, in associazione con altre aziende del settore, partecipa con esito positivo alle procedure di gara per l’affidamento delle nuove reti dei servizi di trasporto nel territorio del Comune e della Provincia di Brescia.

I relativi contratti di servizio vengono attivati operativamente con effetto 5/7/2004 (servizi di Area Urbana del Comune di Brescia) e 1/1/2005 (linee extraurbane della Provincia di Brescia).

In relazione agli accordi stipulati tra le aziende associate, SIA sviluppa le seguenti quote di servizio:

  • CONSORZIO TRASPORTI BRESCIA NORD Sottorete Valle Trompia – Garda – Valle Sabbia: circa bus/km 7.900.000 pari al 85% del servizio offerto
  • CONSORZIO TRASPORTI BRESCIA SUD Sottorete Bassa Pianura Bresciana – Sebino – Franciacorta: circa bus/km 1.800.000 pari al 22% del servizio offerto
  • Area Urbana del Comune di Brescia: circa bus/km 1.350.000 pari al 15% del servizio offerto.

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

 

RICERCA ORARI
CONTATTI | HOME PAGE | LINK | RECLAMI | PUBBLICITA' | LAVORA CON NOI |METEO | GESTIONE